Visualizzazioni totali

sabato 30 dicembre 2017

 Associazione ALICE Onlus per la lotta all’Ictus cerebrale ____________________________________________________________________
MODULISTICA (clicca sopra le parole sottolineate per aprire file)
____________________________________________________________________



Se avete suggerimenti o proposte da fare
lasciate un vostro commento o scrivetelo all’indirizzo 
alice.mantova@yahoo.it   




giovedì 5 ottobre 2017

 
 
 
 
 
 


PREVENZIONE CON ALICe Mantova ONLUS presso la Stroke Unit, ASST Carlo Poma
 
Venerdì 27 ottobre 2017 giornata dedicata allo screening
per malattie cerebrovascolari con esami e valutazioni gratuite
(necessaria la prenotazione al numero
348 0876925, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17)
 
MANTOVA - Venerdì 27 OTTOBRE 2017, a Mantova, si svolgerà la giornata dedicata alla lotta e prevenzione dell’Ictus Cerebrale, in occasione dell’analoga Giornata Mondiale, che sarà celebrata il giorno seguente. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione ALICe Mantova Onlus e prevede, dalle 10 alle 16, un’attività di screening per il rischio cerebrovascolare rivolta ai cittadini, nella sala d’attesa della Stroke Unit dell’ospedale di Mantova (Struttura di Neurologia). Le malattie cerebrovascolari sono prevenibili e curabili. Nonostante il lavoro di prevenzione primaria dell’ictus e di sensibilizzazione sul riconoscimento della sintomatologia d’esordio, a Mantova i ricoveri per questa malattia permangono invariati nel corso degli anni.
 
In cosa consiste lo screening in programma per venerdì 27 ottobre? Ciascuna persona che si presenterà alla Stroke Unit (previo appuntamento da prenotare telefonando al numero 348 0876925, dalle h 10-12 e 15-17) verrà accolta da un volontario dell’associazione ALICe con un iniziale colloquio per valutare quelli che possono essere i personali fattori di rischio vascolare modificabili. Successivamente verranno misurati i valori di pressione arteriosa e di glicemia con stick glicemico, del colesterolo e trigliceridi, l’altezza e il peso per poter calcolare l’indice di massa corporea (IMC o BMI) utile a definire stati di sovrappeso/obesità e valutate possibile aritmie cardiache. Infine verrà eseguito un doppler dei vasi epiaortici, nei casi selezionati, per escludere stenosi significative.
 
L’iniziativa è patrocinata in tutta Regione Lombardia dalla campagna di informazione  STOP all’ITCUS promossa da Progetto Rotary International (distretti 2041-2042-2050). Il distretto 2050 del Rotary collabora insieme ad ALICe Mantova Onlus e alla Stroke Unit di Mantova alla campagna informativa rivolta alla popolazione sulla prevenzione, riconoscimento, intervento, gestione in acuto e riabilitativa e dell’ictus.
 
La campagna di sensibilizzazione è rivolta a tutti i cittadini, attraverso la diffusione di locandine informative.
 

mercoledì 21 giugno 2017


Assemblea ordinaria dei soci ALICE Mantova Onlus 2017
programmata in I° convocazione per il giorno lunedì 26 giugno 2017 alle h 7,00 e II° convocazione programmata per il giorno lunedì 26 Giugno 2017 alle h 17,00 presso il Reparto di Neurologia, II piano, str. lago paiolo n. 10 MN 

Ordine del giorno:

§  Discussione ed approvazione bilancio 2016

§  discussione progetti II° semestre 2017 (formazione caregiver)   

§  organizzazione giornata mondiale per la lotta all’ictus cerebrale del 29 Ottobre   
 
Il segretario

Alessia Lanari
Alberto Malagutti

 

martedì 11 ottobre 2016


GIORNATA MONDIALE PER LA LOTTA ALL’ICTUS CEREBRALE 2016

PREVENZIONE CON ALICe Mantova ONLUS presso la Stroke Unit, ASST Carlo Poma  
 

Il 28 ottobre giornata dedicata allo screening

con esami e valutazioni gratuite

(necessaria la prenotazione al numero

348 0876925, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17)
 

Venerdì 28 OTTOBRE, a Mantova, si svolgerà la giornata dedicata alla prevenzione dell’Ictus Cerebrale, in occasione dell’analoga giornata mondiale, che sarà celebrata il giorno seguente. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione ALICe Mantova Onlus e prevede, dalle 10 alle 16, un’attività di screening per il rischio cerebrovascolare rivolta ai cittadini, nella sala d’attesa della Stroke Unit dell’ospedale di Mantova (Struttura di Neurologia). Le malattie cerebrovascolari sono prevenibili e curabili. Nonostante il lavoro di prevenzione primaria dell’ictus e di sensibilizzazione sul riconoscimento della sintomatologia d’esordio, a Mantova i ricoveri per questa malattia permangono invariati nel corso degli anni.

In cosa consiste lo screening in programma per venerdì 28 ottobre? Ciascuna persona che si presenterà alla Stroke Unit (previo appuntamento da prenotare telefonando al numero 348 0876925, dalle h 10-12 e 15-17) verrà accolta da un volontario dell’associazione ALICe con un iniziale colloquio per valutare quelli che possono essere i personali fattori di rischio vascolare modificabili. Successivamente verranno misurati i valori di pressione arteriosa e di glicemia con stick glicemico, del colesterolo e trigliceridi, l’altezza e il peso per poter calcolare l’indice di massa corporea (IMC o BMI) utile a definire stati di sovrappeso/obesità e valutate possibile aritmie cardiache. Infine verrà eseguito un doppler dei vasi epiaortici, nei casi selezionati, per escludere stenosi significative.

L’iniziativa è patrocinata in tutta Regione Lombardia dalla campagna di informazione  STOP all’ITCUS promossa da Progetto Rotary International (distretti 2041-2042-2050). Il distretto 2050 del Rotary collabora insieme ad ALICe Mantova Onlus e alla Stroke Unit di Mantova alla campagna informativa rivolta alla popolazione sulla prevenzione, riconoscimento, intervento, gestione in acuto e riabilitativa e dell’ictus

La campagna di sensibilizzazione è rivolta a tutti i cittadini, attraverso la diffusione di locandine informative.
 
 
 

lunedì 5 settembre 2016


 
            Escursione naturalistica nei

Laghi di Mantova e Parco Naturale

 

Domenica 4 settembre 2016

 

“ … anche il cervello va in barca “
 


 

 

venerdì 15 luglio 2016


Escursione naturalistica nei

Laghi di Mantova e Parco Naturale

 

Domenica 4 settembre 2016

 ore 9.50 presso il pontile Navi Andes 

Lago di Mezzo - Mantova  

 
 

Ore 10.00: Ritrovo dei partecipanti presso il pontile Navi Andes, Lago di Mezzo (di fronte al Castello di San Giorgio, a due passi dal Palazzo Ducale e dal centro storico della città) ed imbarco sulla motonave. Navigazione sino a raggiungere il Lago Inferiore, ammirando lo spettacolo della Reggia dei Gonzaga che sembra galleggiare sull’acqua. Si entra in “Vallazza”, zona umida di sottile suggestione, con le castagne d’acqua, le ninfee dalle quali si leva l’airone o fugge la nutria. Questo è uno tra i più interessanti ambienti umidi, ora tutelato dal WWF per permettere un’equilibrata convivenza tra uomo e la natura. Nel risalire verso la Riserva Naturale, si incontrano sul percorso le grandi distese di castagne d’acqua sulle quali stazionano decine di sgarze ciuffetto, le garzette gli aironi rossi. Cigni reali, falchi di palude in volo sopra i canneti non mancheranno di stupire l’occhio incantato dei partecipanti.

Ore 11.30: Rientro a Mantova e sbarco dei partecipanti.

 

Iscrizione GRATUITA

 con obbligo di prenotazione (fino ad esaurimento posti disponibili)    

§  telefonica al numero  348 0876925  (giorni feriali dalle h 12.00 alle h 13.00)
§  tramite mail all’indirizzo alice.mantova@yahoo.it (indicando nome e cognome dei partecipanti all’escursione naturalistica di ALICe Mantova Onlus)  

 

lunedì 13 giugno 2016


Assemblea ordinaria dei soci ALICE Mantova Onlus 2016

programmata in I° convocazione per il giorno venerdì 17 giugno 2015 alle h 7,00 e II° convocazione programmata per il giorno venerdì 24 Giugno 2015 alle h 16,00 presso il Reparto di Neurologia, II piano, str. lago paiolo n. 10 MN 

 

Ordine del giorno:

§  Discussione ed approvazione bilancio 2015

§  discussione progetti II° semestre 2016 (formazione caregiver)   

§  organizzazione “biciclettata per la Salute” a Mantova nel mese di settembre

§  organizzazione giornata mondiale per la lotta all’ictus cerebrale del 29 Ottobre   

 

Il segretario

Alessia Lanari

Alberto Malagutti

 

mercoledì 11 novembre 2015

 

Pedalata della SALUTE

Domenica 15 Novembre 2015

da Piazza Sordello al Santuario delle Grazie

 

La pedalata della salute a Mantova :  

ore : 9.30-9.45 - Punto d’incontro:Piazza Sordello, distribuzione cappelli evocativi 

Partenza da Piazza Sordello per Piazza delle Erbe, via Roma, Piazza Martiri di Belfiore Corso della Libertà, Corso Umberto, via Bonomi, ciclabile verso Lago di Mezzo, sottopasso ponte dei Mulini, lago Superiore, ciclabile per Le Grazie 

  

Info: rivolgersi alla segreteria del Rotary Club di Mantova

Telefono 0376 360623 (dalle ore 9-12  lunedì - venerdì)




 

domenica 1 novembre 2015


 
CURARE E PRENDERSI CURA

Dedicato a pazienti, caregiver, operatori sanitari, amministratori regionali

 

Incontro tra operatori sanitari, caregiver, associazioni pazienti e rappresentanti di Regione Lombardia sulle problematiche assistenziali dell’Ictus Cerebrale a livello regionale.

Organizzazione a cura del Rotary International Distretto 2050 nell’ambito della Campagna di Informazione interdistrettuale (Distretti RI 2041, 2042, 2050) sull’Ictus Cerebrale “Stop all’ictus”
 
 

 

lunedì 26 ottobre 2015


Giornata Mondiale per la Lotta all’Ictus Cerebrale, 29 Ottobre 2015
 

PREVENZIONE CON ALICe Mantova ONLUS presso la Stroke Unit, Carlo Poma  

Il 29 ottobre è la giornata dedicata allo screening

con esami e valutazioni gratuite

(necessaria la prenotazione al numero 348 0876925

dalle h 10-12 e 15-17)

 
MANTOVA, 29 OTTOBRE 2015 – Una giornata dedicata alla prevenzione dell’Ictus Cerebrale. E’ organizzata dall’Associazione ALICe Mantova Onlus e si terrà martedì 29 ottobre, dalle h 10 alle 16, presso la Stroke Unit dell’ospedale di Mantova (sala di attesa) con un’attività di screening per il rischio cerebrovascolare rivolta ai cittadini. Le malattie cerebrovascolari sono prevenibili e curabili. Nonostante il lavoro di prevenzione primaria dell’ictus e di sensibilizzazione sul riconoscimento della sintomatologia d’esordio, a Mantova i ricoveri per questa malattia permangono invariati nel corso degli anni.
In cosa consiste lo screening in programma per il 29 ottobre?
Ciascuna persona che si presenterà alla Stroke Unit (previo appuntamento telefonico al numero 348 0876925, dalle h 10-12 e 15-17) verrà accolta da un volontario dell’associazione ALICE con un iniziale colloquio per valutare quelli che possono essere i personali fattori di rischio vascolare modificabili.
Successivamente verranno misurati i valori di pressione arteriosa e di glicemia con stick glicemico, del colesterolo e trigliceridi, l’altezza e il peso per poter calcolare l’indice di massa corporea (IMC o BMI) utile a definire stati di sovrappeso/obesità e valutate possibile aritmie cardiche. Infine verrà eseguito un doppler dei vasi epiaortici, nei casi selezionati, per escludere stenosi significative.

L’iniziativa è patrocinata in tutta Regione Lombardia dalla campagna di informazione STOP all’ITCUS promossa da Progetto Rotary International (distretti 2041-2042-2050). Il distretto 2050 del Rotary collabora insieme ad ALICe Mantova Onlus e alla Stroke Unit di Mantova alla campagna informativa rivolta alla popolazione sulla prevenzione, riconoscimento, intervento, gestione in acuto e riabilitativa e dell’ictus.

lunedì 22 giugno 2015


Assemblea ordinaria dei soci ALICE Mantova Onlus 2015


programmata in I° convocazione per il giorno mercoledì 24 giugno 2015 alle h 7,00 e II° convocazione programmata per il giorno mercoledì 24 Giugno 2015 alle h 16,00 presso il Reparto di Neurologia, II piano, str. lago paiolo n. 10 MN 


Ordine del giorno:
  • Discussione ed approvazione bilancio 2014,
  • discussione progetti II° semestre 2015 (simulatore di guida ed ausilioteca)   
  • presentazione fisioterapista occupazionale  dott.sa Maria Giovanna Schipani
  • progetto AFA (attività fisica avanzata) a Mantova
  • rinnovo convenzione A.O. Carlo Poma
  • partecipazione di ALICe Mantova Onlus alla costituzione della Casa del Volontariato presso l’edificio attualmente occupato dal presidio di formazione (AO Carlo Poma di Mantova)
  • organizzazione “biciclettata per la Salute” a Mantova a settembre
  • organizzazione giornata mondiale per la lotta all’ictus cerebrale del 29 Ottobre   


Il segretario


Alessia Lanari
Alberto Malagutti

lunedì 30 marzo 2015

Camminate per la Salute, Regione Lombardia

 
Il 12 Aprile, nell’ambito della Campagna di informazione sull’ictus cerebrale che i Distretti Rotariani regionali hanno promosso ed alla quale hanno aderito il Consiglio Regionale e l’Assessorato alla Salute ed alla Famiglia di Regione Lombardia, il Network regionale delle Stroke Unit lombarde (SUN Lombardia), l’Azienda Regionale dell’Emergenza-Urgenza AREU 112, Federfarma Lombardia, la Federazione regionale degli Ordini dei Medici, oltre a numerose società scientifiche nazionali ed associazioni di pazienti, come ALICe, AITA ed ALT, si svolgerà in tutta la regione una iniziativa volta ad incrementare la consapevolezza nella popolazione lombarda del problema ictus, dei suoi sintomi e delle possibilità di prevenzione e trattamento.

Si tratta delle Camminate della Salute, organizzate in 15 città della Lombardia (Pavia, Voghera, Lodi, Cremona, Mantova, Brescia, Lecco, Varese, Saronno, Busto Arsizio, Legnano, Gallarate, Melegnano, Milano e Rozzano) da Club rotariani, Stroke Unit aderenti al Network, associazioni podistiche, locali e con l’apporto prezioso di quanti collaborano a vario titolo alla buona riuscita di una manifestazione che non ha mai avuto una dimensione regionale ed una caratteristica così capillare come in questo caso.

La filosofia dell’evento, che porterà i camminatori su percorsi di interesse storico e paesaggistico di grande suggestione, è quella di trasmettere l’informazione che l’attività fisica, per lo più negletta nella nostra civiltà, fatta di strumenti che la riducono in modo sempre crescente (automobili, strumenti di lavoro ect), è indispensabile, laddove praticata con regolarità, per la prevenzione delle malattie cerebrovascolari, così come accade per le malattie cardiovascolari.

Numerosi studi confermano che l’attività fisica regolare previene gli eventi ictus in proporzioni che talora si avvicinano a quelle raggiungibili con alcuni dei farmaci di prevenzione abitualmente utilizzati. E’ ovvio come questo non esclude che le terapie vengano seguite con regolarità sulla base delle indicazioni del medico; tuttavia, intraprendere un discorso di salute che comprende anche l’impegno legato allo svolgimento di una attività fisica regolare può anche fungere da traino ad un approccio globale alla prevenzione, fatta anche di trattamento farmacologico  per la correzione o la attenuazione di fattori di rischio come l’ipertensione, il diabete, la dislipidemia, il fumo, la coronaropatia ischemica, la fibrillazione atriale (specie nella popolazione di età più avanzata, ma osservabile anche in molti giovani).

Parlare di prevenzione non deve peraltro far dimenticare come l’ictus si deve affrontare con rapidità, perché il tempo è cervello: e questo è necessario perché le terapie di ricanalizzazione (trombolisi endovenosa e trattamento endovascolare eventualmente a seguire) si sono dimostrate grandemente efficaci nel ridurre (o anche abolire, in qualche caso) la disabilità che deriverebbe dalla progressione della ischemia cerebrale (ovvero dalla riduzione dell’apporto di sangue in una zona cerebrale per chiusura di una arteria.

Il tempo per salvare il cervello è tuttavia molto breve ed i soccorsi devono essere chiamati entro al massimo 2 ore dall’esordio dei sintomi. In tal caso viene attivato il Codice Ictus regionale, che permette il raggiungimento (in codice rosso di trasporto) da parte del paziente, dell’Ospedale dotato di Stroke Unit più vicino. Da qui la necessità di riconoscere i sintomi rapidamente, conoscere le procedure di chiamata del 118 (e non di familiari, medico di medicina generale o altro) così da consentire il più rapido approccio alle terapie di riperfusione alle quali è legata la sopravvivenza senza disabilità dei pazienti colpiti da ictus.

In questo campo c’è ancora molto da fare: in Lombardia solo l’8,3% dei casi di ictus viene sottoposto a trombolisi (anziché il 15-20% come ormai è riportato negli obiettivi di Società Scientifiche di settore e dell’OMS).  La strada è tuttavia tracciata ed i numeri in graduale incremento, a dimostrazione che informare (ma anche formare il personale ospedaliero e farlo operare sulla base di protocolli definiti e condivisi) è uno snodo cruciale nell’assistenza al malato colpito da ictus.

Campagna Stopall’Ictus (http://stopallictus.it per le informazioni relative)

 
MANTOVA, 12 Aprile in p.za Sordello alle ore 9,30

 

giovedì 26 marzo 2015

mercoledì 4 marzo 2015


Riunione dei soci ALICe Mantova Onlus

programmata per il giorno giovedì 12 Marzo 2015 alle h 17,00 presso il Reparto di Neurologia, II piano, str. lago paiolo n. 10 MN 

Ordine del giorno:

§  camminata per la Salute a Mantova 12 aprile h 9,30 (partenza da p.za Sordello): progetto regione Lombardia “STOPall’Ictus” Rotary International  

§  regolamento delle associazioni (termine entro il 25 marzo us) e rinnovo convenzione AO Carlo Poma

§  partecipazione di ALICe Mantova Onlus alla costituzione della Casa del Volontariato presso l’edificio attualmente occupato dal presidio di formazione (AO Carlo Poma di Mantova)

§  organizzazione eventi anno in corso
 

Il segretario
Alessia Lanari
Alberto Malagutti

venerdì 10 ottobre 2014


STOP all’ITCUS

Campagna di informazione promossa da Progetto Rotary International (distretti 2041-2042-2050)

Il distretto 2050 del Rotary collabora insieme ad ALICe Mantova Onlus e alla Stroke Unit di Mantova alla campagna informativa rivolta alla popolazione sulla prevenzione, riconoscimento, intervento, gestione in acuto e riabilitativa e dell’ictus

La campagna di sensibilizzazione è rivolta a tutti i cittadini attraverso la diffusione di locandine informative     


mercoledì 1 ottobre 2014

Giornata Mondiale per la Lotta all’Ictus Cerebrale, 29 Ottobre 2014
 
PREVENZIONE CON ALICe Mantova ONLUS, AL POMA SI STIMA IL RISCHIO DI ICTUS
 
Il 29 ottobre una giornata dedicata allo screening

con esami e valutazioni gratuite

(necessaria la prenotazione al numero 348 0876925, dalle h 10-12 e 15-17)
 

MANTOVA, 29 OTTOBRE 2014 – Una giornata dedicata alla prevenzione dell’Ictus Cerebrale. E’ organizzata dall’Associazione ALICe Mantova Onlus e si terrà martedì 29 ottobre, dalle h 10 alle 16, presso la Stroke Unit dell’ospedale di Mantova (sala di attesa) con un’attività di screening per il rischio cerebrovascolare rivolta ai cittadini. Le malattie cerebrovascolari sono prevenibili e curabili. Nonostante il lavoro di prevenzione primaria dell’ictus e di sensibilizzazione sul riconoscimento della sintomatologia d’esordio, a Mantova i ricoveri per questa malattia permangono invariati nel corso degli anni.   

In cosa consiste lo screening in programma per il 29 ottobre?

Ciascuna persona che si presenterà alla Stroke Unit (previo appuntamento telefonico al numero 348 0876925, dalle h 10-12 e 15-17) verrà accolta da un volontario dell’associazione ALICE con un iniziale colloquio per valutare quelli che possono essere i personali fattori di rischio vascolare modificabili.

Successivamente verranno misurati i valori di pressione arteriosa e di glicemia con stick glicemico, l’altezza e il peso per poter calcolare l’indice di massa corporea (IMC o BMI) utile a definire stati di sovrappeso/obesità e misurate possibile aritmie cardiche. Infine verrà eseguito un doppler dei vasi epiaortici, nei casi selezionati, per escludere stenosi significative. 
 
 

lunedì 22 settembre 2014

giovedì 18 settembre 2014


Riunione dei soci ALICe Mantova Onlus

programmata per il giorno martedì 23 Settembre 2014 alle h 17,00 presso il Reparto di Neurologia, II piano, str. lago paiolo n. 10 MN  

Ordine del giorno:

  • Organizzazione Giornata Mondiale dell’Ictus a Mantova il giorno 29 Ottobre 2014
  • STOP all’ICTUS, campagna di informazione promossa da ROTARY International (Regione Lombardia)
  • Organizzazione iniziative 2015

Il segretario

Alessia Lanari

Alberto Malagutti